Per chi ha un debole per i gusti forti

Per la Nostra Aranciata Amara abbiamo scelto il Melangolo di Puglia, l’arancio amaro per eccellenza. La caratteristica buccia rugosa protegge una polpa dal gusto forte e inimitabile, come la sua storia. è tra i più antichi agrumi coltivati in Puglia, le sue origini risalgono all’anno 1000. Un frutto reso celebre grazie alle vicende di Melo, principe di Bari, che ne fece dono ai Normanni. Il Melangolo deve i suoi contrasti e profumi alla terra, al clima e al mare del Gargano. Per un’aranciata amara buona come non ti aspetti.

Le languide nuance pastello celano inaspettatamente un bouquet fruttato, con note decise e gradevolmente pungenti. Il risultato in bocca è un attacco nitido e trasversale, che lentamente scivola verso un finale piacevolmente amaro ed asciutto, tratto distintivo del prodotto.
L’effervescenza fine persiste bilanciando l’amaro ed esaltandone la freschezza.
Servire in un bicchiere tumbler alto colmo di giaccio e guarnito con scorza di arancia. Perfetto come aperitivo in accompagnamento a cibi sapidi e tartine.

Temperatura di servizio: 5/8 °C